Fondata nel lontano 1935 dal Sig. Fierino Freddi con il nome di Colorificio San Giorgio; questo nome derivava dall’omonima località alla periferia nord-orientale di Mantova, dove appunto era sorta la fabbrica. In pratica, questa era una mesticheria con annesso un laboratorio per la produzione d’idropitture; anche il marchio commerciale era ispirato alla località e consisteva appunto nel San Giorgio a cavallo che uccide il drago. Nel 1956, al fondatore subentrava nella gestione il figlio, sig. Remo Freddi, che incominciava a trasformare la piccola attività con preminente carattere commerciale, in un’attività più basata sulla produzione. Durante gli anni che vanno dal 1970 al 1975 il colorificio ebbe un grosso sviluppo commerciale che gli permise il passaggio da piccola attività artigianale ad una struttura aziendale di media grandezza. Nel 1977, la ragione sociale del Colorificio San Giorgio veniva mutata da ditta individuale a società per azioni ed il logo del santo che uccide il drago fu sostituito con l’attuale drago con le ali aperte, che simboleggia la forza, il vigore e il dinamismo che caratterizza il mondo delle vernici, in continua trasformazione ed evoluzione tecnologica. Nel 1979 dopo la prematura scomparsa del cofondatore sig. Remo Freddi e diverse modifiche nella forma giuridica e assetto societario, l’azienda viene acquisita dal Sig. Romano Freddi, importante imprenditore del settore alimentare.

Nel 1983 la società assume la definitiva e attuale natura giuridica di: INDUSTRIA COLORI FREDDI S. GIORGIO S.r.l.

La società che inizialmente era sorta con vocazione commerciale rivolta in modo esclusivo verso il settore dell’edilizia e della rivendita, si è gradualmente inserita negli anni successivi nel settore industriale, invertendo completamente il rapporto fra quest’ultimo settore e i primi due senza peraltro penalizzare questi ultimi. La diversificazione produttiva così raggiunta ha permesso di mantenere sempre un buon livello commerciale anche in anni di crisi economica, nonostante i problematici risvolti organizzativi insiti proprio nella eccessiva polverizzazione produttiva.

Dal Luglio del 2004 ad oggi l’azienda è certificata UNI EN ISO 9001, per lo sviluppo e fabbricazione di vernici e prodotti affini per l’industria, il commercio, l’anticorrosione e l’edilizia professionale (EA 12).